Al via le celebrazioni con la “Petite messe solennelle”

Alle 21.15 saliranno sul palco di Piazza Grande il soprano Giada Borrelli, il mezzosoprano Victoria Pitts, il tenore Matteo Desole e il basso Luca Tittoto, accompagnati dall’Orchestra Filarmonica Italiana e dal Coro Lirico di Modena

Modena rende omaggio a Luciano Pavarotti per il quattordicesimo anno consecutivo con una serie di manifestazioni promosse, come di consueto, nell’ambito di Modena Città del Belcanto. Sarà la Petite messe solennelle di Gioachino Rossini ad aprire domenica 5 settembre in Piazza Grande il ciclo di celebrazioni. Alle 21.15 saliranno sul palco di Piazza Grande il soprano Giada Borrelli, il mezzosoprano Victoria Pitts, il tenore Matteo Desole e il basso Luca Tittoto che si esibiranno insieme all’Orchestra Filarmonica Italiana e al Coro Lirico di Modena. Direttore Antonino Fogliani, Maestro del Coro Stefano Colò. Lo spettacolo è prodotto dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena. Il concerto sarà trasmesso in diretta tv dall’emittente Trc. Scritta nel 1863 per dodici cantanti, di cui quattro solisti, due pianoforti e un armonium, la Petite messe solennelle fu orchestrata da Rossini nel 1867. Celebre una registrazione del 1971 con Luciano Pavarotti, Mirella Freni e Leone Magiera al pianoforte, diretti da Romano Gandolfi insieme al Coro polifonico del Teatro alla Scala.

Prenota il biglietto online.

L’evento sarà gratuito ma sarà necessario ritirare un biglietto d’ingresso con posto assegnato presso la biglietteria del Teatro Comunale. Da giovedì 2 a domenica 5 settembre sarà attiva la biglietteria telefonica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.30, e lo sportello dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 19; la sera dello spettacolo anche dalle 19.30 alle 20.30 presso la Galleria Europa di Piazza Grande n.17. L’ingresso al pubblico sarà consentito dalle ore 20 attraverso i varchi indicati sul biglietto. Per accedere occorrerà, oltre all’obbligo di indossare la mascherina, mostrare il Green Pass.