IlMoro per Amore di Stradella nella Chiesa di San Carlo

Un affascinante ritratto storico, politico e sociale della Roma di fine Seicento, tra amori incrociati, equivoci e gelosie nell'esecuzione dello Stradella Young Project diretto da Andrea De Carlo

Domenica 10 ottobre alle 18 nella Chiesa di San Carlo lo Stradella Young Project diretto da Andrea De Carlo metterà in scena l’Opera Regia in tre atti di Alessandro Stradella “Moro per amore“. Anche questo spettacolo rientra nell’ambito della collaborazione tra il Festival Grandezze & Meraviglie e Modena Città del Belcanto.

Il Moro per amore (o Floridoro) è “Opera Regia” del 1681 di Alessandro Stradella su libretto di Flavio Orsini, ultimo duca di Bracciano. Era prevista per il Teatro Falcone di Genova nel 1681, ma non fu data in pubblico fino al 1695, tredici anni dopo la morte del compositore. Sotto il consueto intreccio di travestimenti, amori incrociati, equivoci e gelosie interpretati dai sette personaggi, si nasconde un affascinante ritratto storico, politico e sociale della Roma di fine Seicento, in cui le tensioni tra i diversi livelli sociali si delineano sullo sfondo dei giochi di potere tra la Francia, la Spagna e la Chiesa, e che si proietta fino a noi in un incredibile slancio visionario. Lo Stradella Young Project, con la direzione Andrea De Carlo, da diversi anni mette in scena le opere di Stradella, in collaborazione con Grandezze & Meraviglie.

Interpreti: Joanna Radziszewska soprano; Danilo Pastore controtenore; Ines Vinkelau soprano; Eleonora Filipponi mezzosoprano; Carlos Arturo Gomes Palacio tenore; Alicja Ciesielczuk soprano; Masashi Tomosugi basso

Per info e prenotazioni clicca qui


Grandezze & meraviglie