Il Concerto dei giovani talenti

Il 24 maggio alle 20.30 gli allievi della masterclass del Teatro Comunale di Modena e di Raina Kabaivanska protagonisti al Teatro Comunale Pavarotti-Freni

Modena è sempre più la città di eccellenza per la formazione belcantistica. Se la Modena Belcanto Masterclass, nata in seno alla prima edizione di Modena Belcanto Festival, è una novità nell’offerta musicale di questo territorio, sono già da tempo collaudati punti di riferimento i corsi di perfezionamento del Teatro Comunale, nati sotto l’egida di Mirella Freni, e la masterclass di canto lirico di Raina Kabaivanska. Il Concerto dei giovani talenti, in programma venerdì 24 maggio 2024 ore 20.30 al Teatro Comunale Pavarotti-Freni di Modena nell’ambito di Modena Belcanto Festival, presenterà al pubblico proprio alcuni dei migliori allievi provenienti dai due prestigiosi percorsi di alta formazione: i soprani Jiayu Jin e Maria Francesca Rossi, e i mezzosoprani Tuğçe Karatepe e Baia Saganelidze, che si esibiranno accompagnati dall’Orchestra Giovanile della Via Emilia diretta dal maestro turco Alpaslan Ertüngealp. Il programma sarà dedicato al repertorio lirico più amato dal pubblico, con una carrellata di arie di Mozart, Bizet, Saint-Saëns, Britten, Puccini e Cilea, inframmezzate da ouverture operistiche e passi orchestrali; il finale vedrà invece protagonista l’OGVE, la compagine orchestrale nata nel 2018 che riunisce i musicisti dei cinque  Conservatori emiliani, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza: sotto la direzione di Alpaslan Ertüngealp eseguirà la Quarta Sinfonia Tragica di Franz Schubert.

Il direttore turco Alpaslan Ertüngealp tra il 2011 e il 2014 è stato assistente di Claudio Abbado, e ha lavorato con lui insieme alle orchestre più prestigiose, dai Berliner Philharmoniker alla Mahler Chamber Orchestra e all’Orchestra Mozart.

Jiayu Jin, soprano, è una giovane artista del Teatr Wielki – Polish National Opera House. Ha vinto il concorso Internazionale Cavalli Monteverdi 2023. Si è specializzata nel canto barocco e lirico sotto la guida di Sonia Prina. Jiayu e si è esibita in festival internazionali a Roma, Napoli, Bremen e Madrid, collaborando con direttori d’orchestra e orchestre rinomati come Fabio Bonizzoni e La Risonanza, Alejandro Marías e La Spagna.

Maria Francesca Rossi, soprano, nata a Modena, nell’aprile 2024 si è laureata con lode e menzione d’onore in canto lirico presso il Conservatorio Vecchi-Tonelli di Modena sotto la guida di Katja Lytting. Dal 2019 a oggi ha debuttato come soprano solista in numerose opere sacre. Ha debuttato al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena e al Teatro Comunale di Carpi nel ruolo di Adina nell’opera L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti. Ha eseguito inoltre l’opera completa presso la Casa Museo Luciano Pavarotti e a Bologna con l’orchestra Senzaspine. Nell’ottobre 2022 ha debuttato come Contessa nelle Nozze di Figaro di Mozart a Salsomaggiore con l’Orchestra I Musici di Parma. Nell’aprile 2023 ha cantato come soprano solista nel Requiem KV 626 di Mozart presso la Chiesa del Voto a Modena e la Chiesa di San Francesco del Prato a Parma. Nel 2023 si è esibita nel Concerto dei Giovani Talenti presso il Teatro Comunale di Modena, con l’Orchestra Giovanile della via Emilia diretta da Alpaslan Ertüngealp. Ha inoltre debuttato come Pamina nella Zauberflöte di Mozart a Modena, diretta da Mario Sollazzo con la regia di Lorenzo Profita. Ha ricevuto il Premio Apoxiomeno 2023 nella XXVII Edizione dell’International Police Award Arts Festival come soprano della scuola di Bel Canto di Modena. Nel novembre 2023 ha vinto il Primo Premio, il Premio del pubblico, il Premio della Critica, il Premio AdLibitum e il Premio InArt Management al Concorso Internazionale di canto lirico Niccolò van Westerhout a Mola di Bari. Nel 2024 ha vinto il Secondo Premio nella seconda edizione del Premio Internazionale di Canto Lirico Milton Marelli. Recentemente ha cantato alla Casa Museo Luciano Pavarotti in vari appuntamenti all’interno della rassegna Musica Maestro! promossa da Luciano Pavarotti Foundation. In occasione del FestivalFilosofia 2023 a Modena si è esibita in un recital solistico. Da novembre ’22, è allieva di Raina Kabaivanska nella sua Masterclass annuale di perfezionamento a Modena.

Tuğçe Karatepe, mezzosoprano, è nata in Turchia. Nel 2009 comincia gli studi presso Ankara State Opera and Ballet Leyla Gencer Child Choir esibendosi nei cori di opere e in teatro per poi lavorare presso Turchia Radio and Television Ankara polyphonic youth choir-chorister in vari concerti. Nel 2014 è risultata vincitrice in numerosi conservatori tra i quali il “Bilkent University: faculty of music and performans arts opera” ricevendo una borsa di studio per merito. Nell’anno 2017 ha partecipato all’Erasmus a Pesaro in Italia presso il Conservatorio Gioacchino Rossini, per poi proseguire sotto la guida della maestra Agata Bienkowska , conseguendo la laurea nel 2022. Ha inoltre frequentato un corso parallelo di canto rinascimentale e barocco seguito da Lia Serafini e Romina Basso. Nel 2021 é stata scelta dalla Mascagni Academy che ha frequentato presso il teatro Goldoni di Livorno. Ha partecipato a tanti Masterclass tra cui quelli di Jose Carreras e Bernadette Manca di Nissa. Recentemente ha debuttato il ruolo della zia principessa in Suor Angelica al Teatro Alessandro Bonci di Cesena.

Baia Saganelidze, mezzosoprano, georgiana, è allieva di Raina al Conservatorio di Musica Vecchi Tonelli di Modena da novembre 2023. Ha conseguito la laurea triennale (2015-2019) e la laurea magistrale (2019-2023) al Conservatorio Statale di Tbilisi. Negli anni 2021-2022 si è formata all’Accademia Sibelius di Helsinki nell’ambito del programma Erasmus. Docenti di riferimneto Kamal Khan, Collin Hansen, Margareta Brandt. Si è diplomata in pianoforte a Yerevan al Conservatorio di Musica Čajkovskij. Si è esibita in recital in Georgia, Finlandia, Bulgaria e Italia. Ha repertorio i ruoli di Cherubino, Marcellina, Flora, Maddalena, Berta, Lyubasha e Barbale dall’opera georgiana Keto e Kote. Sta lavorando ai ruoli di Amneris, Carmen, Dalila, Azucena e Santuzza.

I biglietti per i concerti sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Comunale Pavarotti-Freni: biglietteria@teatrocomunalemodena.it – 059 2033010.

Foto di Alpaslan Ertungealp