Sintonizziamoci sulle frequenze dell’attualità

Quattro appuntamenti dedicati alle frequenze dell’attualità: saranno affrontati temi di grande respiro su cui siamo tutti “sintonizzati”, tematiche che riguardano da vicino ciascun cittadino e la società nel suo insieme con interlocutori prestigiosi per offrire interessanti spunti e occasioni di riflessione.

in collaborazione con Elastica Srl, Bologna

Nell’ambito di Musica Maestro!

Martedì 18 giugno
Stefano Massini
Vissi d’arte

Stefano Massini, unico italiano nella storia a vincere il Tony Award (premio Oscar del teatro americano), divulgatore pop graffiante, ironico, spiazzante, lontano dall’aura dell’intellettuale autocelebrativo e elitario, è compositore e ‘scompositore’ di parole e di storie. Indagatore di storie quotidiane e di stati d’animo, dopo il clamoroso successo ottenuto con la partecipazione al Festival di Sanremo 2024, con il tratto consueto del suo narrare prova a far luce sull’importanza di arte e cultura, come esse si riflettano sui giovani e in generale sul benessere della comunità.

Biglietti

Martedì 25 giugno
Stefano Mancuso
Ripensare la società di sana pianta

Le piante non consumano le risorse da cui dipende la loro sopravvivenza; non distruggono l’ambiente in cui vivono; costruiscono comunità solidali. In più sono il motore della vita: se dobbiamo ispirarci a qualcuno per costruire un’umanità nuova e in grado di sopravvivere dobbiamo ripensarla di sana pianta.

Biglietti

Mercoledì 26 giugno
Serena Dandini con Orsetta

De Rossi e Annalisa Corrado
Muse e madri

Qualche riflessione su da dove veniamo, chi siamo e soprattutto dove non vogliamo tornare. Serena Dandini dedica la serata alle conquiste delle donne e al loro cammino verso la piena emancipazione. Un piccolo irresistibile ‘bignami’ – tratto dal suo ultimo libro, La vendetta delle muse (HarperCollins) – che spazia dall’eredità delle ventuno tenaci Madri Costituenti fino alle voci del nostro tempo. Un incontro punteggiato dalle letture ad alta voce di Orsetta De Rossi e moderato da Annalisa Corrado.

Biglietti

Mercoledì 3 luglio
Gad Lerner e Enzo Bianchi
Terrasanta e feticismo della terra

Dalla ferocia della guerra di Gaza giungono a noi degli avvertimenti sul futuro che dobbiamo scongiurare ma al quale rischiamo di abituarci poco a poco. Esercitare spirito critico all’interno della nostra comunità di appartenenza, a costo di sopportare l’accusa di tradimento, è il tributo d’amore che le dobbiamo, nonché il miglior sostegno che possiamo fornirle. Odio e amore per Israele, odio e amore per la Palestina: decifriamo il fanatismo identitario per ritrovare una fede più autentica, laica o religiosa, comunque umana.

Biglietti

Per info: info@casamuseolucianopavarotti.it